Calendario della semina: cosa piantare a ottobre

cosa piantare a ottobre secondo il calendario della semina

Sei accoccolato sul dondolo in giardino, sorseggi un buon bicchiere di novello e d’un tratto ti trovi a domandarti cosa piantare a ottobre nel tuo piccolo regno vegetale. Il calendario della semina non si ferma (quasi) mai, scrivendo l’agenda del contadino e giardiniere anche quando l’attività vegetale inizia ad assopirsi. Cosa piantare a Ottobre, dunque, vivace mese del foliage?

Fiori

In interni

  • Semina i crepis per una fioritura precoce nel prossimo anno.
  • Tra i fiori da piantare a ottobre prendi in considerazione il malvone.
  • Semina anche la cicerchia odorosa: andrà trapiantata in esterni con l’arrivo dell’estate.
  • Il calendario della semina consiglia anche l’aquilegia, da spostare in esterni con l’approssimarsi di temperature più miti.
  • Il papavero d’oriente rappresenta una scelta originale per ornare il vostro giardino: piantane una manciata in serra, così che sopravvivano all’inverno.
  • L’elleboro è il più delicato tra i fiori da piantare a ottobre: la sua germinazione può essere molto lunga e sembrare non arrivare mai. Abbi pazienza, ti ricompenserà con una fioritura entusiasmante.

In esterni

  • Semina fiori di campo direttamente nella terra: in questo modo avrai a tua disposizione una golosa attrazione per api e farfalle in rampa di lancio per il prossimo anno.
  • Sotterra il somnium infantis prima che marcisca alla luce del sole.
  • Se ti stai ancora chiedendo cosa piantare a ottobre, potresti optare per le colture resistenti: fiordaliso, papavero annuale, limnanthes e delphinium sono ottimi candidati per rallegrare il tuo giardino futuro.

Frutta e ortaggi

In interni

  • Perché non adornare il davanzale della finestra della cucina? Secondo il calendario della semina, le erbe aromatiche, come basilico, aneto, erba cipollina e prezzemolo, possono essere seminate a ottobre per vederle venir su durante tutto l’inverno.
  • Il cipollotto è un ortaggio da piantare a ottobre: il raccolto sarà pronto entro la prossima primavera.
  • Se il clima della tua zona non è feroce, hai una miniserra e non sai cosa piantare a ottobre puoi valutare un doppio colpo a base di carote/piselli.

In esterni

  • Semina la lattuga invernale (ad esempio il re artico) direttamente nel terreno.
  • Lascia un po’ di compagnia al povero re artico, semina anche la lattuga meraviglia d’inverno.
  • Il calendario della semina consiglia di piantare mirtilli e mirtilli rossi.
  • Alcune varianti di fave possono essere seminate direttamente nel terreno, specialmente nelle regioni a clima mite. Il raccolto sarà a tua disposizione col fiorire della primavera.
  • Se sei interessato alla coltivazione di alghe medicinali, prova a inondare il tuo giardino con acqua marina.
  • La valeriana è una pianta decisamente tenace: seminala ora e otterrai un raccolto costante durante l’autunno e l’inverno.
  • Tra gli ortaggi da piantare a ottobre non dimenticare le cipolle! Saranno sulla tua tavola in tempo per l’estate.
  • Prova a coltivare l’aglio: il raccolto sarà a tua disposizione con l’arrivo della stagione calda.
  • Pianta rabarbaro e asparago in terreno fertile e inizia ad aspettare.

Cura del giardino e dell’orto

le attività di giardinaggio da compiere a ottobre secondo il calendario della semina

  • C’è ancora tempo per il sovescio, ossia l’interramento delle colture che migliorino la qualità del terreno: inizia con l’interrare le leguminose.
  • Dai una regolata alla tua aiuola di mirtilli.
  • Il calendario della semina consiglia di rimuovere le zone necrotiche dei topinambur.
  • Se non hai provveduto a settembre, rimuovi il foliage dell’asparago: fai attenzione alle creste e ricopri con un po’ di pacciame a lavoro completato.
  • Il fogliame è il mezzo di trasporto invernale di malattie e parassiti: evitane la diffusione pulendo con perizia il terreno.
  • La famiglia citrus si prepara per l’inverno: spostane gli esemplari in interni e riducine al minimo l’idratazione.
  • Tieni a bada le caprette, bestie infide e golose di ortaggi: dota una squadriglia di scimmie volanti di tridenti e addestrale a scacciare i malvagi tetrapodi.
  • Recupera le piante di pomodoro e appendile sottosopra in serra: in questo modo i frutti matureranno rapidamente.
  • Seguire il calendario della semina aiuta a prepararsi a fare, più che a fare: portati avanti col lavoro e appronta le nuove aiuole di asparagi. Ti torneranno utili con l’arrivo della primavera.
  • Quando ripulisci il terreno da vecchie piante di piselli e fagioli rimuovine la sommità per il compost e affonda le radici nel terreno: restituiranno azoto al suolo, agendo come fertilizzanti naturali.

Cautele

una serretta da controllare a ottobre seguendo le indicazioni del calendario della semina

  • Tieni d’occhio i cavoletti di Bruxelles e rimuovi le foglie più gialle.
  • L’altica può colpire fino alla fine di ottobre, non abbassare la guardia.
  • Non toccare la uova di xenomorfo, mai.
  • Tieni a bada le falene notturne.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...