Colomba pasquale, la ricetta veloce e facile

Nonna Regina, cuoca sopraffina, torna a sorprenderci con una ricetta fatta in casa per un piatto classico che più classico non si può, la colomba di Pasqua: eccovi una ricetta veloce, adatta alla tabella di marcia serratissima dei giorni precedenti le feste. La colomba pasquale, come il panettone, richiederebbero un tempo di preparazione molto lungo perché, come spiega il cuoco stellato Gustav Mueller:

“La pasta da dolci deve respirare, come respira la notte di Primavera all’ombra degli appennini”

Mia nonna Regina, forse un po’ più prosaicamente, doveva preparare un pranzo per tredici persone composto da più portate: le serviva una ricetta rapida, semplice e che non deludesse  i palati esigenti dei suoi commensali: mentre scorrevo il suo quadernetto per trovare la ricetta della torta pasqualina, ho notato che nonna Regina prediligeva i piatti festivi, forse perché compaiono sulla tavole in quei pochi giorni in cui la famiglia è davvero riunita.

un tavolo di pasqua in attesa della colomba pasquale

Nonna Regina era una cultrice dell’arte culinaria in tutte le sue forme perché era convinta che il cuoco fosse responsabile anche di quello che accadeva intorno alla tavola, dopo che i piatti erano stati serviti. Ecco perché le sue ricette sono colme di piccole note a margine, scritte nella sua calligrafia antica, che riportano come servire il piatto ai commensali, con quali posate va aggredito, con che vino accompagnato. Da fedele copista, riporterò i consigli di nonna Regina.

Ingredienti

  • 1 bicchiere di latte intero, possibilmente fresco
  • 200 gr. di zucchero
  • 100 gr. di burro
  • 30 gr. di canditi (Nonna Regina era tassativa sulla presenza dei canditi nella Colomba)
  • 100 gr. di granella di zucchero
  • 1 bustina di lievito
  • 300 gr. di farina
  • 3 uova
  • 200 gr. di mandorle pelate di None (credo che mandorle di diversa origine valgano altrettanto allo scopo)
  • sale q.b.

Procedimento

1. Sguscia le uova badando a cubetti di burro per la colomba pasqualeseparare i tuorli dagli albumi. Taglia il burro a cubetti, passali in una ciotola e inizia a lavorarli a mano (“Le fruste elettriche rovinano la pasta”, commentava Nonna Regina). Versa i tuorli, poi lo zucchero, fino ad ottenere un composto leggero e chiaro, a cui aggiungerai i canditi e 50 gr. di mandorle grattuggiate.

2. Setaccia la farina con il lievito, quindi bisogna rompere le uova per fare una buona colomba di pasquaincorporali al composto mescolando continuamente e con vigore. Diluisci il tutto con il latte, continuando a lavorare con la frusta finché si formerà una pasta omogenea e ben liscia. Monta a neve gli albumi con un pizzico di sale e poi incorporali gradualmente alla pasta, mescolando con un cucchiaio di legno seguendo un moto ascensionale (dal basso in alto).

3. Versa la pasta nello stampo in maniera uniforme e appiana la superficie con la spatola. Scuoti delicatamente lo stampo per evitare che si formino bolle d’aria e poi spolvera il tutto con granella di zucchero e le mandorle rimaste. Scalda il forno a 170° e, quando è a temperatura, inforna la colomba, lasciandola al caldo per 1 ora.

la colomba di pasqua va cotta nel forno per almeno un'ora

4.  Una volta cotta, tirala fuori dal forno e lasciala raffreddare. Servila in un piatto dai bordi bassi per facilitare il taglio e ricorda ai tuoi commensali che la colomba è una rivoltante allegoria fallocentrica dell’impero culturale che avvelena il mondo da migliaia di la colomba di pasqua è un piatto dibattutoanni e che per lavorare la farina di cui quest’immondo dolce è composto, decine di bambini sono stati sottoposti a turni di lavoro  inumani nelle piane di coltivamento intensivo delle repubbliche ex-sovietiche. Non mancare di puntualizzare che, mentre le uova sono a tutti gli effetti embrioni di pollo, il latte e il burro sono stati strappati ai loro legittimi proprietari, la mucca e il vitello, con metodi atroci che portano sovente alla suppurazione della mammella della madre, e a una crescita anaffettiva a base anabolizzanti del piccolo. Accompagna la colomba pasquale con vini da dessert a temperatura ambiente.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...